News

NxG Dinho Campione a Roma nel torneo Cinema Pro Gaming

Mon 20th Jun 2016 - 8:10pm Gaming

Sono passati solo 8 giorni dalle gloriose finali nazionali delle Cinema Pro Gaming Series, svoltesi nell’immenso gaming center romano ICON ma gli effetti della vittoria di Marco “NxG Dinho” Del Vecchio, in una competizione di un livello così alto, si sentono ancora.

La competizione è iniziata un mesetto fa con la prima tappa di qualifica nel Cineplex di Pontedera, dove abbiamo ottenuto il nostro primo player qualificato: Nicolò “NxG Insa” Mirra, arrivando secondo nel suddetto evento e conquistandosi lo slot per le finali come “runner-up” del torneo di Pontedera, ovviamente il secondo player qualificato non ha tardato ad arrivare: Marco ha giocato la tappa romana del Cinema Atlantic, fermandosi solo nelle semifinali, con molta sfortuna e guadagnandosi anche lui l’accesso alle finali con il “3rd-4th place slot” ed infine, con l’unica tappa online disponibile, anche Fabio “Lionel” Denuzzo ha guadagnato un posto tra i 16 finalisti, vincendo e sbaragliando tutti nella fase eliminatoria online, garantendosi lo slot come testa di serie e completando la qualifica dell’INTERO team di Fifa di NextGaming.

Perché vi ricordiamo questi dettagli e non vi abbiamo parlato direttamente parlato delle finali? Perché dietro ai 16 finalisti dell’ultimo evento ce ne sono centinaia che non sono riusciti a raggiungere le finali, tra cui ci sono molti player fortissimi e che tutti si sarebbero aspettati di vedere nelle finali e perché le fiabe non iniziano mai come dovuto ma finiscono sempre nel migliore dei modi!

Arrivato il 12 Giugno, i nostri 3 player: Dinho, Insa e Lionel si sono presentati nel fantomatico ICON, più agguerriti che mai.

Le finali vere e proprie sono iniziate attorno alle 15, con le estrazioni live dei gironi, basate sugli slot ottenuti durante le qualifiche. La tensione era alta, anche perché i nostri 3 player sarebbero potuti essere estratti nel medesimo girone, complicando ancor di più le sorti dell’evento.

Le estrazioni han dato vita a due gironi molto difficili e altri due, un po’ più semplici. Insa viene estratto nel girone di ferro assieme al nostro Lionel, a Masinho, player di punta degli iDomina e ad Andrea Mele mentre Dinho trova Gintera, vincitore della tappa di Pontedera e player degli iDomina, Basilio Avitabile e cs Di Gianni.

Il primo girone mostra subito le difficoltà, dovute a un livello medio molto alto e solo al termine dell’ultimissimo match, il nostro Lionel riesce a spuntarla, passando il girone grazie alla differenza reti mentre Insa, purtroppo, ci ha già dovuto lasciare.

Il girone di Dinho, invece, ci ha aiutato a continuare a scrivere la favola del nostro campione, iniziata con un seed basso e una sconfitta pesante nel secondo match del girone ma già tutti sappiamo come è andata a finire.

Superati i gironi con 6 punti, dopo aver vinto sia contro il campione di Potendera “Gintera” sia contro Basilio Avitabile ed essendo che anche Lionel è stato eliminato da un altro ragazzo, ai quarti; Dinho rimane l’unico player della nostra multigaming in gioco e l’unico in grado di raggiungere l’obiettivo finale: il primo posto.

Ai quarti Dinho incontra il player che lo mette in difficoltà più di tutti, il player che alla tappa di qualifica lo aveva eliminato in semifinale con molta fortuna, il player che arriva dalla sua stessa città e con la sua stessa voglia di vincere: Ernesto Falanga. Di questo match si potrebbero raccontare miti e leggende, è durato praticamente metà del tempo dell’evento stesso, han dovuto pareggiare ben 3 volte nei tempi regolamentari prima di arrivare, finalmente, ai rigori. Come tutti sapranno, i rigori sono una lotteria al lotto, la bravura conta fino a un certo punto, in quel particolare momento la concentrazione e una buona dose di fortuna sono tutto. Potremmo starvi a raccontare che tensione e che adrenalina scorresse nell’aria ma non basterebbe per farvi capire cosa, veramente, noi tutti abbiamo vissuto in quei 2-3 minuti che decidevano le sorti del nostro ultimo player. Dinho però, come gli eroi di ogni fiaba, era accompagnato dal fato e sapeva benissimo che era venuto solo per vincere, e ovviamente, vince.

Superato anche l’ostacolo “Falanga”, per Dinho, diventa tutto più semplice e come una fenice, rinasce! Dinho diventa infermabile, nella semifinale incontra Masinho, un nuovo player che sta mostrando tutto il suo talento e lo elimina, senza troppi problemi, con un 5-1 complessivo, con il quale fa capire a tutti chi comanda.

La finale è tutta napoletana, Marco e Salvatore, Dinho e Legend, NextGaming e Rewind, due facce della medesima città. Tutti ci saremmo aspettati una finale molto combattuta, fino all’ultimo momento ma Dinho vuole vincere, la sua tenacia e la sua voglia di rivalsa, dopo le finali di Live League dello scorso anno, lo rendono “unstoppable” e ci lascia tutti a bocca aperta, chiudendo la finale con un vantaggio nettissimo: 7 a 2 per Marco e la favola si conclude qui.

Congratulazioni a Marco che ha dimostrato ancora una volta tutta la sua qualità e siamo sicuri che anche a Gardaland, il 2 Luglio, porterà a casa un altro grandissimo risultato!

Sebastian

Sebastian

Maurizio Ragno

Your Comments

Please register or login to post comments